La crisi dei Compro Oro: ma vale davvero per tutti?


La crisi dei Compro Oro: ma vale davvero per tutti?

E’ facile notarlo: i Compro Oro sono aumentati in maniera esponenziale negli ultimi anni. Secondo la Guardia di Finanza, che di recente ha prodotto un rapporto nazionale, tra il 2011 e il 2013 il numero dei Compro Oro sarebbe aumentato di 5 volte. E’ chiaro che una crescita così forsennata (e spesso scriteriata) avrebbe portato delle conseguenze negative sul mercato; se poi ci aggiungiamo alcune particolari politiche monetarie avviate dalle grandi banche di USA e Giappone che hanno causato in borsa una pesante svalutazione dell’Oro, il gioco è fatto:

solo negli ultimi mesi il 30% dei punti vendita ha dovuto chiudere la serranda per l’ultima volta.
L’Oro sta lentamente recuperando il suo valore, anche se probabilmente non tornerà mai a quelle punte registrate alcuni anni fa. Ma il punto non è questo.
La verità è che l’attività di Compro Oro è una professione seria esattamente come le altre, e chi vi è approdato pensando ad una cuccagna di grandi introiti a fronte di nessun impegno o competenza ha dovuto fare i conti con la dura realtà.
Il periodo delle vacche grasse forse è passato, ma il mercato ancora c’è e i guadagni sono li ad aspettare chi lavora da sempre con serietà e chi sa investire nei nuovi mezzi: insomma i clienti ci sono ma non ti cadono più dentro al punto vendita da soli.
Avviare un’attività Compro Oro oggi significa professionalità, onestà e continua ricerca di veicoli per raggiungere nuovi clienti.

Dunque è il caso di dirlo: non è tutto Oro ciò che luccica.

Ma chi ha sempre lavorato nella maniera giusta continuerà a farlo… e forse da oggi con un po di concorrenza in meno e qualche mezzo in più per allargare il suo giro… mai pensato ad utilizzare internet?

17/02/2014


Condividi l'articolo!

Hai un commento? Dž la tua!